Will and the People

UK

Hempiness Music Festival è estremamente fiero di avere sul nostro palco Will and The People.Emanuele nell'arco degli anni è stato molto di più di un collaboratore di Will and The People ma ha vissuto ed è cresciuto con loro. Emanuele ha incontrato Will addirittura prima che arrivasse The People. Per quasi un decennio hanno lavorato e viaggiato per il mondo insieme come band e come famiglia. Will and The People con il loro management sono stati di grande supporto per l'organizzazione della prima edizione di Hempiness Music Festival. Dopo aver aspettato dal 2016 per nuova musica il suono con influenze reggae della band ha incorporato un carattere più melodico. Il loro repertorio trova spazio rock, grunge e reggae, influenzato da una gamma diversi cantautori da Jack Johnson a Nirvana. La loro musica offre un melanconico ottimismo trasmesso con melodie gratificanti e vibranti giri di chitarra. Il nuovo singolo Gigantic con le sue strofe incalzanti ed un ritornello da cantare a squarcia gola offre le speranze di Will per il mondo. La canzone ben rappresenta lo spirito della band. ``Il nostro suono può essere aggressivo, un punk anche un po`ruvido`` dice Will ``ma allo stesso tempo molto melodico, una canzone che possa essere canticchiata sin dalla prima volta che viene ascolta”.

Will and the People

Sticky Fingers

AU

Siamo davvero entusiasti di avere Sticky Fingers come headliner di questa prima edizione di Hempiness Music Festival. La band australiana con il loro management sono stati di fondamentale aiuto affinché questo evento straordinario potesse diventare realtà. Sticky Fingers hanno incontrato Emanuele mentre era in tour in Austrialia con Will and The People. La connessione è stata immediata ed hanno subito cominciato a collaborare. Emanuele ha affiancato gli Sticky Fingers nel loro leggendario tour europeo del 2016 per poi seguirli in giro per il mondo diventando molto di più di un tecnico del suono, un vero e proprio membro della famiglia. Dopo due anni di silenzio radio gli Sticky Fingers sono tornati con nuova musica. Il singolo 'Kick On' rilasciato all'inizio del 2018 ha segnato il loro ritorno sulla scena musicale. Poi finalmente nel 2019 è arrivato il momento del nuovo album 'Yours to Keep' che ha dato il via ad un tour mondiale da tutto esaurito in Australia, Messico, Europa, Nuova Zelanda e Indonesia.Proprio dall’ultimo album è tratta anche la canzone ‘Not Done Yet’, il cui videoclip è stato girato nella splendida cornice del Pian Grande di Castelluccio ed è dedicato al nostro amato Emanuele.

Sticky Fingers

Pedestrians

CH

I Pedestrians porteranno sul palco dell'Hempiness Music Festival il loro unico reggae pop, un sound fresco dai sapori agrodolci arricchito da croccanti ingredienti digitali. Protagoniste saranno le sunny vibes dell’ultimo album Flavour, le cui tracce verranno servite come amano venga servito un buon drink, in modo semplice e rinfrescante. Alla salute e all'estate!

Pedestrians

Mòn

IT

I Mòn nascono a Roma nel 2014. Definiti sin dal loro esordio come una delle band più interessanti dell’attuale panorama musicale italiano, grazie anche al fortunato video di ``Lungs”, loro primo singolo, i Mòn hanno all’attivo oltre 80 date in Italia e la partecipazione a numerosi festival in tutta la Penisola. Il loro primo album, ``Zama``, pubblicato a maggio 2017 per l'etichetta Urtovox Records/Supermota è stato accolto con grande entusiasmo dalla critica, che ha parlato di una magnifica rivelazione. Il loro sound mescola post-rock e ambient, elettrofolk e indiepop, in una tavolozza variopinta di suggestioni e armonie, frutto di una ricerca caleidoscopica.

Mòn

Gold Member

AU

Il progetto Gold Member è il frutto dell’unione fra Azza G e Gus G, recentemente condiviso con l’ultimo arrivato in famiglia Jesse (Shewy). Un trio Alternative-Electro-R & B di Sydney che mescola melodie vivaci, ritmi speziati e voci soft con motivi accattivanti. L’anno scorso è uscito un nuovo singolo ``Wild Stories``, la canzone racconta di una notte selvaggia e riafferma il sound electro-pop tipico dei Gold Member accompagnato da un coro che ti entra in testa per non mollarti più.

Gold Member

Bebo

IT

BEBO (Lo Stato Sociale) Dj Set

Alberto bebo Guidetti inizia a 17 anni a girare dischi su e giù per l’Italia, appassionandosi
contemporaneamente di programmazione e produzione audio. Dopo i primi furori techno e la passione per l’ondata minimal di inizio millennio, con l’età approda a territori più caldi prediligendo produrre e selezionare suoni house, disco e funk. Maratoneta del deck, da il meglio di sé in djset lunghi e articolati. Nel 2009 con Alberto Cazzola e Lodovico Guenzi fonda Lo Stato Sociale a cui poco dopo si aggiungono Francesco Draicchio ed Enrico Roberto. Nel corso della carriera diventano un riferimento nel panorama musicale italiano con album e tour di successo. Nel 2015 unisce le forze con Francesco “Frank Agrario” Brini, Nicola Roda ed Enrico Roberto (Keaton) per creare Garrincha Soundsystem, emanazione dance dell’etichetta Garrincha Dischi.

Quando suona sorride raramente ma si diverte molto.

Bebo

B. Puntato

IT

B. è un artista romana che portera sul palco dell'Hempiness Music Festival l'antica arte del dream pop, tra synth nostalgici e un mood Bubble Wave. Vanta collaborazioni con alcuni esponenti della scena romana, come Carl Brave, Patty Solero e Ugo Borghetti). Il suo ultimo singolo: ``Della notte`` è la testimonianza di una distanza, di amici che si trasfeiscono per sfuggire da feroci delusioni e telefoni costosissimi per non dirsi mai niente.

B. Puntato

Yey

IT

Yey nasce nella piccola isola di LANAI. Il progetto emigra in Svezia perché il freddo mantiene giovani e YEY non vuole invecchiare. Con il cuore incastrato nel ghiaccio di Lidingö nasce ``Stockholm`` e, dopo un trapianto, la storia continua e YEY diventa 1, 2, 3... tanti! Un vecchio juno, una batteria scassata, un microfono, un registratore a nastro e cowbell per tonalità TROPICAL-INDIETRONIC-DANCE. “HONOLULU”, suo ultimo brano, ha un sapore caldo e tropicale, emblema di quel paradiso che tutti noi ricerchiamo.

Yey

Spumante!

Dopo anni passati a sperimentare musica elettronica, Spumante decide di raccontare i propri pensieri sotto forma di parole. Nell'agosto 2018 esce il suo primo singolo ``Serve una svolta``, seguito nel maggio 2019 dall´Ep ``Bon Voyage`` che racchiude i singoli usciti in questa prima fase del progetto. In attesa dell'album d'esordio, Spumante quest’estate sarà in giro per l’Italia con il suo primo tour.

Spumante!

Mellow Mood

IT

I Mellow Mood nascono a Pordenone nel 2005. Negli ultimi anni si sono affermati come uno dei nomi più importanti del panorama reggae europeo. Giunti ormai al quinto album (“Large”, 2018), possono vantare una consolidata attività live, avendo partecipato ad alcuni dei festival più importanti di Europa e Americhe, come il Rototom Sunsplash (Spagna), California Roots (USA) e Jamming Festival (Colombia). Dal 2015 curano La Tempesta Dub, sub-label dell’omonima e più conosciuta etichetta indipendente italiana La Tempesta Records il cui contribuito è stato cruciale nell’organizzazione di Hempiness Music Festival 2019. Mellow Mood is an Italian band from Pordenone, formed in 2005. Throughout the years they have established themselves as one of the most important acts in the European reggae scene. They released their fifth studio album last year (“Large”, 2018) and have performed on the most important festivals stages in Europe and America, Rototom Sunsplash (Spain), California Roots (USA) and Jamming Festival (Colombia) to mention just a few. Since 2015 they run La Tempesta Dub, a sub-label of La Tempesta Records, one of the most important Italian independent musical label actively involved with the Hempiness Music Festival organization.

Mellow Mood

España Circo Este

ES

Appena 5 anni di attività e sono più di 500 i concerti in Italia ed Europa per gli España Circo Este. La musica degli E.C.E. è Latin Pop Punk, è Tango, è Cumbia, è Reggae che esplodono dal vivo attraverso una ritmica potente e distorta. Un sound unico ribattezzato Tango-Punk. LA REVOLUCIÓN DEL' AMOR, il loro primo LP, esce ad inizio 2015. In appena 18 mesi sono già ben 3 le ristampe del disco andate sold out, 120 concerti concerti in 6 diversi stati europei, supporti ufficiali ad Artisti del calibro di Manu Chao, Gogol Bordello, Dubioza Kollektive e Shaggy ed apprezzate performance live in radio ed in televisione.

España Circo Este

Erio

IT

Erio, dopo aver studiato canto lirico e composizione, scrive una manciata di brani che solo su consiglio della madre decide di inviare ad alcune case discografiche. Tra queste c’è La Tempesta che s'innamora subito della sua voce e della sua scrittura. Erio e La Tempesta decidono di prendere in mano le redini del progetto e di incidere subito le prime canzoni col fidato Paolo Baldini, già al mixer con Mellow Mood, Tre allegri ragazzi morti e The Sleeping Tree. Sono proprio i musicisti di queste band che registrano le musiche dei brani di Erio. È così che La Tempesta pubblica i primi due 45 giri digitali di Erio, il primo “We’ve Been Running/Oval In Your Trunk” distribuito il 24 febbraio del 2015 ed il secondo “The Reason/Torch Song” il 3 giugno 2015. Un mix inaspettato di atmosfere notturne e dolci melodie, rhythm and blues e soul pop, quasi un frullato di sonorità che oscillano tra Björk e Tracy Chapman, Bon Iver ed Elisa, Antony e Sigur Rós, solo per dirne alcuni. Erio arriva quindi al debutto discografico vero e proprio con un album pubblicato sempre da La Tempesta il 6 novembre 2015. Il titolo è “Für El” e contiene dodici tracce tra cui le quattro già edite. Il suono del disco, nonostante i frequenti disturbi elettronici sembrino spesso pronti a prendere il sopravvento, è caldo e naturale, nel tentativo di costruire un paesaggio confortante e dolce nel quale la voce di Erio sia autorizzata ad essere esplicitamente drammatica e addolorata. Nonostante il tono franco e diretto, il carattere dei testi non diventa mai propriamente narrativo; all'ascoltatore viene chiesto di assistere al risultato di una serie di eventi ai quali si fa riferimento solo con brevi allusioni. L'attenzione è sul mondo interiore del personaggio di cui Erio è interprete, mentre di quello esteriore rimangono solo vaghi echi lontani, come quelli che il dub futuristico di Baldini applica ai suoni acustici sui quali galleggiano le melodie e le armonie vocali, che sono le protagoniste indiscusse del disco. La copertina dell’album (così come dei due 45 digitali) è frutto dell’incontro tra la grafica di Alessandro Baronciani e le foto di Elena Morelli, specializzata in paesaggi, sentieri, natura e stelle. Erio è salito sul palco del concertone del I maggio 2018 di Piazza San Giovanni in Roma dopo aver passate tutte le selezioni del contest #1M2018 ed esser stato acclamato dalla giuria di qualità.

Erio

Cacao Mental

IT/PE

Ritmi latinoamericani e contaminazioni da tutto il mondo per un mix esplosivo fra
Elettronica Tradizione AfroPeruviana e Psichedelia. una parola: CUMBIA!

CACAO MENTAL è un progetto che fonde cumbia, musica elettronica e psichedelia, in
canzoni che avvicinano la tradizione musicale latinoamericana ad una sonorizzazione
cinematica e ballabile insieme. CACAO MENTAL nasce nel 2014 dall'incontro tra il
cantante Kit Ramos (peruviano) e il produttore e polistrumentista Stefano Iascone
(milanese - Roy Paci & Aretuska, Figli Di Madre Ignota, Shandon), che iniziano a
combinare atmosfere acustiche ed elettroniche scrivendo canzoni sui ritmi della cumbia,
ritmo e genere musicale ballabile che dalla Colombia si è diffuso in quasi tutti i paesi
dell'America Latina (Perù, Messico, Argentina). Dopo un lungo lavoro di esplorazione e ricerca verso un sound identitario, al progetto si è aggiunto stabilmente il chitarrista
milanese Marco Pampaluna, e quasi contestualmente nel 2017 la band ha cominciato a
portare dal vivo la miscela efficace di strumenti elettrici, acustici ed elettronici, in uno show
che ha fatto e sta facendo ballare tutta Italia, show che è stato trasmesso da Radio2 sia a
Musicalbox che Babylon. La band è stata ospitata anche da Nikki a Tropical Pizza / Radio
Deejay e da Jovanotti Pop Shop. Il brano ``Tingo Maria`` è stato selezionato per aprire la prima compilation dell'Istituto Italiano di Cumbia di Davide Toffolo (Tre Allegri Ragazzi Morti) uscita a maggio 2017 e pubblicata dall'etichetta La Tempesta Sur, e ha preannunciato l'uscita dell'album di esordio ``Para Extrañas Criaturas``. Il disco è uscito a marzo per La Tempesta Sur e ha subito trovato un ottimo riscontro di critica, disco del mese di Aprile e copertina di Rumore di Maggio, disco del mese per la rivista Buscadero. Contiene un brano scritto in collaborazione con la band peruviana di chichamuffin ``La Inedita`` e un brano scritto insieme a Davide Toffolo (Tre allegri ragazzi morti). Attualmente il trio italo-peruviano è impegnato in un lungo tour di oltre 50 date che li sta portando a suonare in tutt'Italia nei migliori club e Festival.

Cacao Mental

Starfish

NL

Started playing rhythm and dub, rapping and stepping on reggae and punkrock” - This Town

Con la loro solare fusione di ska, punk e reggae gli Stafish vi catapulteranno direttamente in spiaggia. Provenendo dalla costa nord-occidentale dei Paesi Bassi non c'è da sorprendersi se questi ragazzi sprigionino voglia di mare e d'estate trasformandola in una festa esplosiva con infradito che volano dappertutto.

Starfish

Pat Smith

NL

``When you travel a lot the world becomes your home, borders fade and skin colour proves to be as insignificant as the colour of someone's eyes.``
Pat was a competitive surfer in his teens and twenty's.
As a result of his passion for surfing, Pat travelled the world in search of the best waves,
just like a nomad would experience in his search for new resources.
The many travels have inspired his music.
Pat is a man of the world and he likes to share his world with you via his music.
From western dance to African tribal chantings, everything that feeds him finds expression in his art.

Pat Smith

Bosna Danì

IT

Il progetto Bosna Danì inizia a prendere forma nel 2015 da un’idea di Daniele Rossi il quale proviene dagli studi di chitarra elettrica Blues. Tutto inizia per gioco cercando di integrare l’esperienza elettronica avuta con i ragazzi della Presslab Records e la passione per la chitarra acustica suonata in Fingerstyle. Iniziano quindi a nascere i primi brani. Dopo circa un’anno di prove, studi e sperimentazioni viene alla luce il primo disco omonimo, infatti a Gennaio 2017, anticipato dal singolo “Blue Gravity” , esce l’album di debutto “Inner Shape” uscito per Toys For Kids Records

Bosna Danì

Gillo MC

IT

Roots/Rock/Reggae, quello che meglio identifica il suono dei Sativa Roots Ensemble, band giovane formatasi con l'intento di accompagnare Gillo nelle esibizioni live, ma che subito è stata coinvolta nella stesura dei brani dell'ormai quarto album del veterano MC ternano: cantante attivo sulla scena reggae da circa 20 anni, con svariate centinaia di concerti nei migliori locali italiani.

Gillo MC

Saragat

IT

Saragat inizia il percorso musicale mixando in consolle brani disco e house. Nel 2015 inizia ad avvicinarsi alla produzione musicale inizialmente con il progetto A Light Motive assieme a Fabio Strippoli (fondatore dei Marvin The Droid), in seguito cercando sperimentazioni da solista. Nel 2018 inizia il sodalizio con Highspeed Weekend Survivors, avviando il progetto Saragat, un miscuglio di testi hip hop con basi autoprodotte che mescolano le varie influenze già ricercate e sperimentate negli anni precedenti.

Saragat

And many more...

Playfight

Tra le attività proposte da Hempiness Music Festival per la mattina del venerdì e del sabato ci sarà anche il Playfight con Ambra Corradi e Fabio Bisotti. Il Playfught è un’attività di lotta consapevole e giocosa con lo scopo di conoscere sé stessi e gli altri attraverso l'uso sicuro e responsabile della propria forza. Permette di osservare e sciogliere paure, limiti e conflitti attraverso l'uso del corpo fisico, mentale ed emozionale. È un invito all’espressione libera della corporeità e della forza il cui obiettivo non è quindi vincere sull’altro ma connettersi.

Playfighting

Acro Yoga

Filippo Landini porterà l’Acro Yoga ad Hempiness Music Festival.
L’Acro Yoga mette a contatto la saggezza dello Yoga, la potenza dinamica dell’acrobatica e la morbidezza del Thai massage. Queste tre linee costituiscono il fondamento di una pratica che stimola la fiducia, ascolto, rispetto, giocosità e spirito di gruppo.
Con l'Acro Yoga si scopre che il corpo è in grado di fare cose che nemmeno pensavamo di poter fare, un lavoro completo che ci lascia profondamente rilassati, divertiti, entusiasti e soprattutto arricchiti interiormente e a livello umano.
Nel magico mondo dell’acro yoga tutto è possibile, si può tornare bambini è esattamente come nel paese di Alice delle meraviglie, le leggi della fisica sembrano essersi prese una vacanza; l’energia che deriva dalla condivisione con il gruppo è potente.

Acro Yoga

Festival Location

Hempiness Music Festival avrà luogo nei terreni circostanti l’agriturismo della famiglia di Emanuele.

Le terre di Quarantotti, Case Sparse, Località Grotti, 369, 06046 Norcia PG, Italia

Come raggiungere Norcia:

In auto

Chi proviene da Nord
Seguire l’A1 in direzione di Perugia, Assisi e Spoleto e da qui imboccare la strada Spoleto-Norcia (km 45).
Da Spoleto è consigliato imboccare la galleria “Forca di cerro”. Si esce a Sant’Anatolia di Narco e si prosegue in direzione di Norcia e Cascia, lungo la statale 209 della Valnerina.

Dal versante adriatico, percorrendo la Bologna-Bari, uscire a Cesena Nord, proseguire in direzione di Perugia e seguire l’itinerario sopra descritto.

Chi proviene da Sud
Dopo aver lasciato l’A1 al casello di Orte, proseguire in direzione di Spoleto.

Dal versante adriatico percorrere la A 14 e uscire a San Benedetto del Tronto. Da qui prendere la superstrada verso Ascoli Piceno e proseguire per Norcia

In collaborazione con l’Amministrazione tre aree parcheggio dedicate verranno predisposte alle porte del centro urbano ed un servizio navette sarà predisposto per raggiungere poi l’area del festival.  Verranno inoltre proposte e suggerite alternative di mobilità lenta alle navette quali l’utilizzo di biciclette e camminate paesaggistiche nel territorio.

In treno

Occorre raggiungere la stazione più vicina di Spoleto (che si trova lungo la linea Roma-Ancona). Da Spoleto vi sono diverse corse giornaliere di autopullman per Norcia (tragitto circa 50 minuti).

Anche da Terni (sempre sulla linea Roma-Ancona) è possibile raggiungere Norcia in pullman.

In aereo

L’aeroporto più vicino è quello di Perugia (km. 120).

Per ogni altra provenienza lo scalo consigliato è quello di Roma-Fiumicino (km. 180). Dall’aeroporto si può raggiungere in treno la Stazione Termini e da qui, in treno, arrivare a Spoleto.

Ecco una lista di alcune delle strutture convenzionate.

Controlla la disponibilità e prenota una camera presso uno dei sequenti alberghi o agriturismi della zona.

Nell’area adiacente al festival verrà predisposta un’ampia zona camping che potrà usufruire dei servizi offerti dalla manifestazione.

Non c’è festival senza campeggio!
Nell’area adiacente al festival sarà allestito un camping, GRATUITO per tutti i possessori di ticket EARLY BIRD acquistabili su MailTicket e molto presto anche sul circuito TicketOne.
Un’occasione irripetibile per campeggiare a Norcia, nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, portate la vostra tenda e godetevi tre notti sotto le stelle!

Spazi per camper e roulotte disponibili presso i campeggi della Valnerina